Quanto durano gli impianti zigomatici?

impianti zigomatici

Quale è la percentuale di successo per gli interventi di inserimento impianti zigomatici?

Gli impianti zigomatici quanto durano?

QUANTO DURANO GLI IMPIANTI DENTALI ZIGOMATICI?

Quanto durano gli impianti zigomatici?

Dato il loro alto tasso di sopravvivenza del 96% dopo 12 anni, gli impianti zigomatici sono un’opzione di trattamento sicura ed efficace, soprattutto per i pazienti che hanno perso una quantità significativa di osso mascellare e preferiscono evitare di eseguire un innesto osseo o una procedura di rialzo del seno.

Sebbene il processo di impianto zigomatico abbia un alto tasso di successo ed è considerato una procedura molto sicura e un’alternativa efficace all’innesto osseo, comporta alcuni rischi unici di cui è importante essere consapevoli, il più comune è la sinusite. Se la sinusite si verifica dopo il posizionamento di un impianto zigomatico, ci sono buone probabilità che possa essere corretta, tuttavia il trattamento può essere difficile e la perdita dell’impianto è una possibilità. Se si verificano questa o altre complicazioni, come perimplantite o fallimento dell’osteointegrazione, faremo tutto il possibile per trattare il problema senza compromettere la funzionalità del tuo restauro e garantendone la continua funzionalità.

Sebbene rari, ulteriori problemi che potrebbero svilupparsi durante o dopo l’intervento chirurgico di impianto zigomatico includono:
* Fenestrazione corticale vestibolare
* Deficit temporanei dei nervi sensoriali
* Penetrazione e lesioni
orbitali * Formazione di fistole oroantrali * Sottocongiuntivale
e periorbitale
* Problemi dei tessuti molli intraorali
* Moderato sanguinamento nasale
* Enfisema malare sottocutaneo,
* Problemi e difficoltà con la parola e l’igiene orale
Istruzioni per la cura successiva a impianti zigomatici
Per ridurre il rischio di sviluppare complicanze, è essenziale seguire attentamente tutte le istruzioni post-terapia fornite dopo il posizionamento degli impianti zigomatici. Oltre a queste istruzioni, si consiglia anche di seguire queste linee guida.
* Attenersi a cibi morbidi per almeno due settimane o più. Gli alimenti più duri dovrebbero essere reintrodotti lentamente.
* Per gestire il dolore, assumere farmaci da banco o da prescrizione come indicato
* Se vengono somministrati antibiotici, assumere come indicato fino al completamento della prescrizione
* Evitare di disturbare l’area chirurgica
* È possibile utilizzare impacchi di ghiaccio per ridurre il gonfiore
* Non usare tabacco ed evitare o limitare consumo di alcol
* Riposare il più possibile ed evitare un’attività fisica intensa per i primi giorni

Seguendo queste ed eventuali istruzioni post-trattamento speciali ridurrai il rischio di complicanze e assicurerai la salute prolungata del tuo impianto. Per massimizzare la longevità del tuo impianto zigomatico, è anche importante continuare a praticare una buona cura di igiene orale e programmare esami regolari almeno ogni sei mesi. Il tempo e lo sforzo necessari per compiere questi passi per la cura di sé ne varranno la pena, dati i numerosi benefici di cui godrai, come il miglioramento dello stato del tuo benessere psicologico e sociale, nonché la tua funzionalità ripristinata per parlare e goderti i cibi come una volta fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *